menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto al bar veronese, il consigliere regionale Bassi: "Mai più napoletani a Verona"

Il consigliere regionale Andrea Bassi: "Si è trattato di un attentato di stampo camorristico. I responsabili devono essere condannati a pene esemplari e non entrare mai più in uno stadio. Non possiamo correre altri rischi qui a Verona"

"I quaranta ultras del Napoli che hanno seminato il panico in corso Cavour, lontani dallo stadio Bentegodi, non devono mettere mai più piede in uno stadio per tutta la loro vita". Lo chiede il consigliere regionale veneto Andrea Bassi, già noto alle cronache perché a settembre minacciò il direttore sportivo degli scaligeri (Filippo Fusco, napoletano) su Facebook: "Se finiamo in serie B ti veniamo a prendere a casa e ti facciamo mangiare mozzarelle campane scadute".
Bassi non accetta scuse: "Si tratta di un agguato in stile camorristico, i responsabili devono scontare una pena esemplare. Devono pagare per i danni. Un pomeriggio trascorso in famiglia non si può trasformare in un attentato. Mi auguro che le trasferte dei napoletani a Verona siano vietate per un bel po' di anni. Non possiamo correre questi rischi", conclude il consigliere regionale Andrea Bassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento