Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Via Francesco Caracciolo

Baretti sul lungomare: la proposta arriva al Comune

D'estate la movida potrebbe spostarsi nella zona pedonalizzata con gazebi e tendostrutture. L'amministrazione apre agli esercenti, previsto già un incontro per vagliare la fattibilità del progetto

Lungomare di Napoli

Baretti di Chiaia in trasferta sul lungomare: è questa la proposta del “Comitato baretti Ferrigni” formato da circa 20 attività della 'movida' napoletana della zona di Chiaia.

Il progetto, denomitato 'Baretti sul lungomare di Napoli', è stato già presentato e protocollato al Comune. In sostanza, spiega Melina Chiapparino dalle pagine de Il Mattino, gli esecenti - riunitisi in un Comitato che presto diventerà una vera e propria associazione - chiedono al Comune di potersi trasferire sul lungomare pedonalizzato, con gazebi e tendostrutture, durante il periodo estivo (da giugno a settembre). Una soluzione che sarebbe a costo zero per l'amministrazione, stando a quanto dichiarano (e hanno scritto nel documento presentato al Comune) gli esercenti che sono disposti anche a collaborare con l'Asia per quanto riguarda la pulizia del luogo e si impegnano a fare grossa attenzione alla differenziazione dei rifiuti.

Inoltre i proprietari dei 'Baretti di Chiaia' assicurano che provvederanno anche a garantire maggiore sicurezza con una vigilanza privata. Il tutto per promuovere 'sviluppo, turismo ed eventi in concerto con l'amministrazione di Napoli' e per rendere meno caotici i vicoletti di Chiaia durante il periodo estivo (cosa che ha dato orgine negli ultimi anni a non poche lamentele da parte dei residenti).

Un progetto preso in 'prestito' da grandi città come Barcellona e Valencia, dove già accade qualcosa di simile. L'idea, a quanto pare, non è passata inosservata al Comune e sembra piacere a più di un amministratore locale. Sono già in programma infatti incontri di discussione con gli esercenti che hanno proposto il progetto.

Marco Esposito, assessore comunale al commercio ed alle attività produttive ha dichiarato che l'amministrazione è aperta al dialogo con chi fa proposte costruttive e che il primo incontro con il Comitato è in previsione già per domani. Insomma l'idea sembra piacere, anche se, ha specificato ancora l'assessore, c'è molto da discutere e vagliare, soprattutto riguardo a trasporti, parcheggi, vincoli paesaggisti e altri servizi. Sulla stessa lunghezza d'onda anche il vicensidaco con delega all'ambiente, Tommaso Sodano e l'assessore alla mobilità Anna Donati: le proposte costruttive che potrebbero rivitalizzare il lungomare e dare vita a maggiore sviluppo vanno tenute in considerazione e discusse con i promotori per veficarne l'effettiva attuabilità. Insomma, a quanto pare, completa apertura verso questa proposta che potrebbe rivoluzionare la 'movida' estiva cittadina e non solo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baretti sul lungomare: la proposta arriva al Comune

NapoliToday è in caricamento