Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Torre del greco

Barca in avaria: famiglia messa in salvo dalla Guardia costiera

Il segnale di soccorso è arrivato alle acque di Torre del Greco: a bordo anche una bimba di 4 anni

Nella mattinata di oggi 13 agosto, la Guardia Costiera ha raccolto il MayDay lanciato, via radio, dal conduttore di un natante che si trovava nelle acque antistanti la località Santa Maria La Bruna, comune di Torre del Greco. L’uomo, un cittadino napoletano, con toni particolarmente agitati, ha riferito che, in corso di navigazione, l’allarme del circuito di raffreddamento dell’unità si era improvvisamente attivato. A bordo del natante, si trovavano anche i familiari del conduttore e la nipotina di 4 anni.

Raccolta la richiesta di soccorso, la Sala Operativa della Guardia Costiera di Torre del Greco, ha inviato sul posto il battello pneumatico B066. Prima sono state tratte in salvo due donne e la bimba, condotte nel porto di Torre del Greco; poi, i militari hanno scortato il natante all’interno dello stesso porto corallino, ove lè stato riparato il guasto.

Si ricorda che, per ogni emergenza in mare, è sempre attivo, 24 ore su 24, il numero blu 1530, gratuito da tutta Italia, che permette un collegamento immediato con la Sala Operativa della Guardia Costiera più vicina, al fine di consentire un intervento tempestivo sul posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca in avaria: famiglia messa in salvo dalla Guardia costiera

NapoliToday è in caricamento