rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Giovani, dal Comune bandi per più di un milione di euro

Presentati dall'assessore Alessandra Clemente, sono volti alla progettazione di attività e servizi: "Nascono dalla voglia di dare obiettivi ai ragazzi. È possibile dare loro spazio e opportunità"

Oltre un milione di euro per la progettazione di attività e servizi per i giovani. È il totale delle risorse che il Comune di Napoli ha reperito dai fondi ministeriali del Piano Locale giovani e da quelle regionali del Piano Territoriale giovani. “I bandi - ha detto l'assessore comunale ai Giovani, Alessandra Clemente - nascono dalla voglia di dare obiettivi ai ragazzi di Napoli e li presentiamo all'indomani di una giornata che dovrebbe essere di lutto nazionale per i dati sulla disoccupazione giovanile”. “Napoli - ha aggiunto l'assessore - lancia all'Italia un messaggio diverso: è possibile dare spazio e opportunità ai giovani”.

Con i fondi del Piano Territoriale saranno “promossi e incentivati” i servizi informagiovani. In particolare, con uno stanziamento di 240mila euro, saranno messe in atto sei azioni tra cui la creazione di sportelli informagiovani a Secondigliano nel Centro Pertini, a Pianura nella Casa della cultura e dei giovani, a San Giovanni a Teduccio nel Centro Asterix e uno sportello itinerante per la città.

Attraverso lo stesso canale, con altri 377mila euro circa, saranno realizzati progetti per il rilancio della Galleria Principe di Napoli che spaziano dall'arredo, alla creazione di una rete wi-fi free, a sportelli di orientamento al lavoro, sportelli del turismo e dell'intrattenimento. Con i fondi del Piano Locale giovani, invece, con circa 524mila euro, dovranno essere promosse iniziative per cinema, teatro, musica. Una parte delle risorse andranno a iniziative per Il Clan degli Artisti e per il Giugno dei Giovani, manifestazioni avviate lo scorso anno.

Nell'ambito del progetto “Sviluppo Napoli”, poi, un finanziamento di 200mila euro sarà volto ad interventi a favore dell'imprenditoria giovanile under 35: verranno sostenute le 10 migliori idee da realizzarsi in ciascuna delle Municipalità. Ultima azione, la promozione di iniziative a favore dei giovani organizzate nei centri giovanili comunali. Ai bandi - come sottolineato da Alessandra Clemente - possono partecipare società costituite da almeno un anno dalla data di pubblicazione dell'indagine conoscitiva, associazioni iscritte al registro cittadino delle associazioni giovanili, gruppi informali che si costituiscono in associazioni e si registrino all'Albo delle associazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani, dal Comune bandi per più di un milione di euro

NapoliToday è in caricamento