Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Bimbo precipitato a via Foria, le polemiche per il video su Tik Tok e la disperazione della mamma: "Non potrò perdonarmelo"

"Io ti butto abbasc perché tu sei una "lota", le parole agghiaccianti del video social

Prosegue il pellegrinaggio di fedeli che ogni giorno si recano a via Foria, sul luogo in cui ha perso la vita il piccolo Samuele, dopo essere precipitato dal balcone di casa. In tanti lasciano dei fiori bianchi e si inginocchiano a pregare per il bimbo di 4 anni. Il domestico di 38 anni con problemi psichici, Mariano Cannio, è stato fermato. L'uomo ha negato di aver ucciso Samuele volontariamente, parlando confusamente durante la deposizione con il sostituto procuratore di un incidente. Al momento è difeso d'ufficio dalla cassazionista Carmen Moscarella. Cannio è molto conosciuto nel quartiere e a lui si affidano diverse famiglie del posto per le pulizie domestiche.

La mamma di Samuele, incinta all'ottavo mese di gravidanza, non si dà pace per quanto accaduto. Ripete continuamente non "potrò perdonarmelo", ricevendo parole di grande conforto da chi le sta vicino. Anche monsignor Battaglia, durante l'omelia per la solennità di San Gennaro di oggi, ha voluto esprimere parole di forte vicinanza per i familiari del bimbo.

Video delle polemiche

Circolerebbe un video su Tik Tok in cui si vedrebbe il bambino pronunciare parole che risultano terribilmente sinistre dopo l'accaduto: "Io ti butto abbasc perché tu sei una "lota". Samuele potrebbe aver ripetuto tali frasi agghiaccianti dopo averle sentite da qualcuno.

bimbo caduto foto ansa-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo precipitato a via Foria, le polemiche per il video su Tik Tok e la disperazione della mamma: "Non potrò perdonarmelo"

NapoliToday è in caricamento