menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bambino

Bambino

Rom, bimbi "utilizzati" per rubare nei cassonetti degli indumenti usati

La denuncia è di alcuni cittadini del Vomero, ma si tratta di una pratica diffusa in tutta la città. Quanto prelevato dai contenitori alimenta i "mercatini dell'immondizia" tenuti dai nomadi

Quanto descritto e immortalato da alcuni cittadini del Vomero è solo un esempio tra i tanti, in città. Piccoli rom "utilizzati" per entrare nei cassonetti di indimenti usati ed impossessarsi di quanto al loro interno.

L'episodio particolare è avvenuto intorno ad ora di pranzo in piazza Europa. Un bimbo di 6, massimo 7 anni, entra nel cassonetto spinto da una donna e da un altro minorenne. Resta lì sospeso a mezz'aria durante la sua "caccia al tesoro", il tutto mentre gli altri si tengono a debita distanza.

L' ispezione dei cassonetti dell'immondizia da parte dei Rom, solitamente muniti di bacchette di ferro per controllare cosa c'è al loro interno, è prassi. Pare che quanto recuperato venga poi venduto nei "mercatini dell'immondizia" che i nomadi tengono regolarmente in vari punti della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Presidio per Ugo Russo, la lettera commovente dei genitori

  • Cronaca

    Covid in Campania, il bollettino: più di 2mila positivi e 14 decessi

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento