menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"A Napoli bambini obesi e diabete già a 10 anni": l'allarme

L'influenza del contesto familiare è evidente: "La prevalenza aumenta se almeno uno dei genitori è in sovrappeso"

"Il fenomeno dell'obesità nella realtà campana, a Napoli, il diabete di tipo II, comincia a comparire all'età di 10 anni". La denuncia arriva da Alessio Liguori, presidente Aniad Campania-Young Leader International Diabetes Federation.

Tra i diabetici si duplica il rischio di mortalità per malattie ipertensive. "Le complicanze del diabete, in aumento in tutto il mondo - spiega Liguori - hanno un impatto rilevante, sia sui costi sanitari che sulla qualità della vita dei cittadini".

Nei quartieri meno agiati, si registrano dati allarmanti: il 47,8% dei bambini è affetto da obesità. "Si mangia come si è stati educati a mangiare. La scuola dovrebbe porre un freno alle nuove derive ideologiche in campo alimentare che rischiano di danneggiare la salute dei bambini. L'influenza del contesto familiare è evidente: la prevalenza aumenta se almeno uno dei genitori è in sovrappeso o obeso, raggiungendo il 34,4% se lo sono entrambi i genitori".

Marcate le differenze territoriali a svantaggio delle regioni del Sud. Le percentuali più alte si registrano in Campania (36,1%), Molise (31,9%), Puglia (31,4%), Basilicata (30,3%) e Calabria (30%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento