Genitori donano gli organi della figlia morta a sette anni: salveranno altri due bambini

La bambina era morta al Santobono. Poi la decisione che permetterà due trapianti d'organo

Natale è anche questo. I genitori di una bimba di sette anni deceduta all’ospedale Santobono di Napoli hanno deciso di donare i suoi organi. Il grande gesto di generosità permetterà di salvare due bambini che sono in attesa di trapianto. A diffondere la notizia è stata la dirigenza dell’ospedale pediatrico.

“È stata attivata la procedura di osservazione di morte cerebrale, sotto la guida dalla dottoressa Susanna Silvestri, coordinatrice aziendale per i prelievi d'organo dell'ospedale Santobono-Pausilipon, al termine della quale i genitori della piccola, dimostrando una sensibilità e generosità senza eguali, dato il momento di straziante dolore, hanno accettato di procedere alla donazione degli organi della propria figlia. Dopo le previste ricerche su scala nazionale, si è proceduto all'espianto del cuore e dei due reni, che sono stati trasportati in due sedi fuori regione”. Un gesto bellissimo che darà una speranza ad altre due famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento