Spari piazza Nazionale, la bimba resta gravissima: è caccia al sicario vestito di nero

"Quelli che sparano sono barbari, non uomini. Il sangue innocente grida vendetta al cospetto di Dio". E' il commento del cardinale Crescenzio Sepe sull'agguato

Restano critiche le condizioni della bambina di quattro anni rimasta ferita nell'agguato di piazza Nazionale di venerdì 3 maggio, nel quale sono rimasti feriti, oltre alla piccola, la nonna e un 32enne (Salvatore Nurcaro), vero obiettivo dei killer. L'ultimo bollettino medico del Santobono rileva come il proiettile di tipo 'blindato' e delle dimensioni della falange di un dito abbia provocato un'emorragia in entrambi i polmoni, compromettendone la funzionalità.

Operazione

La bambina è stata sottoposta ad un intervento durato tre ore, ma saranno decisive le prossime 24 ore per considerarla fuori pericolo. Presenti in ospedale, per assisterla in rianimazione i parenti, ancora increduli per quanto accaduto. 

I RESIDENTI: "ABBIAMO VISTO LA BIMBA FERITA"

Indagini

La Polizia sta esaminando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per cercare di identificare il killer vestito di nero, giunto in scooter nella centralissima piazza Nazionale, che ha aperto il fuoco contro il pregiudicato Salvatore Nurcaro, considerato vicino ai clan del quartiere San Giovanni a Teduccio, colpendolo con sei proiettili. Il 32enne è ricoverato in condizioni gravissime.

Barbari

"La nostra città è colpita da atti criminali a ripetizione. Quelli che sparano sono barbari, non uomini. Il sangue innocente grida vendetta al cospetto di Dio". E' il commento amaro di Crescenzio Sepe, poco prima dello scioglimento del sangue di San Gennaro nel "miracolo" di maggio del santo patrono di Napoli.

DisarmiAmo Napoli

Manifestazione a piazza Nazionale, domenica 5 maggio dalle ore 11 alle 14, contro la criminalità, dopo il raid. "Napoli ha bisogno di tutte le donne e gli uomini liberi, di tutte le intelligenze e le energie che saranno necessarie per cacciare via questa guerra dalla nostra città", scrivono gli organizzatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 2 al 6 dicembre (giorno per giorno)

Torna su
NapoliToday è in caricamento