Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Col Covid a Ibiza, ballerini napoletani "abbandonati" in quarantena

Hanno tra i 22 e i 25 anni e sono sull'isola spagnola per lavoro. A denunciare la loro situazione il 'Comitato Cura Domiciliare Covid-19'

Ibiza

Si trovano oramai da giorni in quarantena, chiusi nelle loro stanze di un albergo a Ibiza, perché risultati positivi al Cronavirus. È quanto sta accadendo ad un gruppo di ballerini napoletani tra i 22 e i 25 anni, che erano stati scritturati da una compagnia per uno spettacolo d'animazione sull'isola.

"Sono senza alcun tipo di assistenza sanitaria", denuncia il 'Comitato Cura Domiciliare Covid-19' dell’avvocato Erich Grimaldi, cui si sono rivolti per dare voce alla loro protesta. Al comitato hanno spiegato di aver fatto tamponi antigenici, di essere risultati positivi (avevano dei sintomi), e poi nei giorni successivi non è intervenuto alcun medico né si sono fatte vive autorità spagnole o italiane.

Il 'Comitato Cura Domiciliare Covid-19' sta fornendo loro supporto a distanza attraverso medici e farmacisti, ed un referente dell'albergo è in contatto con il comitato per l’acquisto e la consegna dei farmaci necessari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Col Covid a Ibiza, ballerini napoletani "abbandonati" in quarantena

NapoliToday è in caricamento