Si tuffa ma accusa un malore in acqua e perde i sensi rischiando di annegare: salvato da due donne

Un uomo di Somma Vesuviana rischiava di annegare a Pontecagnano ma è stato salvato da due donne, un'infermiera e una operatrice del 118 che si trovavano sul posto

(foto di repertorio)

Tragedia sfiorata nel salernitano, a Pontecagnano, dove un uomo di Somma Vesuviana si è tuffato e ha ingerito acqua perdendo i sensi. Il bagnante rischiava di annegare quando è stato salvato da due donne che l'hanno soccorso, un'infermiera e una operatrice del 118 che hanno operato le manovre decisive. Portato a riva privo di sensi, l'uomo è rinvenuto grazie a un massaggio cardiaco ed è poi stato trasportato in ospedale. Secondo quanto riportato dal Fatto Vesuviano, l'uomo è ora ricoverato ma il peggio sarebbe già passato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

  • Tragedia della strada in via Arenaccia, c'è una vittima

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento