Emergenza baby-gang: scorta armata agli alberi di Natale

Il proprietario del Gambrinus ha ingaggiato una società di vigilanza dopo essere stato minacciato da alcuni giovani teppisti

Il proprietario dello storico bar Gambrinus è stato costretto ad accordarsi con una società di vigilanza per “proteggere” gli alberi di Natale del proprio esercizio commerciale. Il gesto dell'esercente è in risposta alla crescente ondata di violenza portata dalle baby-gang nel quartiere Chiaia. Nei giorni scorsi il proprietario del bar è stato minacciato da alcuni giovanissimi proprio mentre stava installando gli alberi. Secondo i teppisti gli alberi erano stati installati nel proprio territorio, i Quartieri Spagnoli, e per questo motivo dovevano sparire. In caso contrario sarebbero stati rubati, minaccia aggravata dall'uso di un temperino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A raccontare l'episodio sono stati alla Radiazza, Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli che da tempo stanno denunciando il fenomeno. «La prepotenza e la violenza delle baby gang ha raggiunto livelli tali che è necessario prevedere la sorveglianza armata degli alberi di Natale, ma nonostante questo il Prefetto continua a sottovalutare il fenomeno e a non rispondere alla nostra richiesta di convocare una riunione monotematica del Comitato per l’ordine e la sicurezza» ha detto allarmato il consigliere regionale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento