menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte del piccolo Cristian: medici indagati

Due avvisi di garanzia in vista dell'autopsia prevista per venerdì mattina. L'ipotesi di reato è omicidio colposo

Sono partiti gli avvisi di garanzia per due medici dell'ospedale Santobono di Napoli per la morte del piccolo Cristian Corso. Si tratta di un atto dovuto da parte della procura di Napoli alla vigilia dell'autopsia sul corpo del bimbo di tre anni, morto tra giovedì e venerdì dopo essere stato dimesso dall'ospedale napoletano.

Con l'avviso di garanzia, gli indagati potranno nominare dei periti di parte che assisteranno all'esame autoptico previsto per venerdì mattina. L'ipotesi di reato formulata dai pm napoletani è di omicidio colposo. Sul caso si è espresso anche il consigliere regionale e membro della commissione Sanità, Francesco Emilio Borrelli. «Continueremo a seguire sia l’indagine interna che quella della magistratura con la massima attenzione perché bisogna fare la massima chiarezza sulla morte del piccolo Cristian. L’iscrizione nel registro degli indagati di due pediatri del pronto soccorso è un atto dovuto, così come sono dovute le indagini avviate, ma è importante che si faccia luce al più presto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento