Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Autobus, troppe aggressioni e atti teppistici: scatta il piano sicurezza

Negli ultimi 18 mesi, 150 "attacchi" subiti. Collaborazione tra ANM e forze dell'ordine per garantire più sicurezza al trasporto pubblico e controllare maggiormente le zone a rischio

Autobus

Diverse le aggressioni contro autobus, personale e passeggeri in questi ultimi mesi. Al via un piano di sicurezza del trasporto pubblico nato dalla collaborazione di forze dell'ordine e ANM.

Ecco cosa si legge sulla pagine facebook dell'Azienda di Mobilità cittadina: "In collaborazione con ANM i Carabinieri e le tutte le forze dell’ordine hanno messo in atto un piano per la sicurezza del trasporto pubblico, finalizzato a controllare maggiormente le aree dove più spesso si verificano atti teppistici ai danni dei bus ANM e del Personale viaggiante.

Interventi preventivi e risolutivi sono stati già effettuati nelle zone di Via De Meis, Via Stadera, Posillipo, Camaldoli e Brin. Le forze dell’ordine hanno anche bloccato, nella zona di Poggioreale, dei pulmini che abusivamente esercitavono servizio di trasporto.

Negli ultimi 18 mesi sono stati circa 150 gli eventi che tra atti teppistici e aggressioni, hanno visti coinvolti bus e personale ANM.

“Desidero esprimere il mio ringraziamento alle forze dell’ordine per il supporto che ci stanno dando e daranno in futuro” dichiara Renzo Brunetti di ANM “le sinergie sono l’elemento principale per uscire da situazioni difficili con cui chi lavora in strada si trova a doversi confrontare. I primi risultati visibili sono importanti per ridare al nostro personale il senso di sicurezza indispensabile per svolgere il proprio lavoro. Questa città” continua Brunetti “esprime tante energie positive, che devono essere messe insieme per fare fronte comune contro chi fa della paura e del disordine la propria forza. Questa rinnovata collaborazione è un ulteriore importante passo in questa direzione.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus, troppe aggressioni e atti teppistici: scatta il piano sicurezza

NapoliToday è in caricamento