Autobus bloccati nei depositi dai dipendenti Anm: "Gravissimo". Al via indagini disciplinari

Deferimento alla magistratura e avvio di procedure disciplinari per appurare la verità sulle agitazioni nel deposito di via Nazionale delle Puglie, dove i lavoratori Anm hanno impedito l'uscita dei bus perché - secondo loro - non sanificati

(foto di repertorio)

"Quanto accaduto in questi due ultimi giorni, che ha visto alcuni dipendenti di Anm impedire l'uscita di decine di bus dal deposito di Via Puglie, rappresenta un atto di particolare gravità in epoca di pandemia". Lo afferma l'assessore il vicesindaco di Napoli Enrico Panini. "Il motivo addotto sarebbero le mancate o scarse igienizzazioni dei bus di Anm. Una accusa priva di fondamento, come testimonia l'azienda, per operazioni che vengono svolte ogni giorno,  vengono certificate, sono controllate". 

Panini fa riferimento al disservizio accaduto in seguito alla protesta dei dipendenti nel deposito di via Nazionale delle Puglie, una protesta attraverso la quale i lavoratori Anm hanno impedito l'uscita dei mezzi. "Il controllo aggiuntivo disposto la notte scorsa ha documentato il corretto svolgimento dell'operazione di igienizzazione sui 40 mezzi controllati", spiega Panini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La gravità di quanto accaduto non sta solo nell'infondatezza delle accuse, nell'ulteriore aggravamento della situazione economica per i mancati incassi ma sta, in particolare, in epoca di pandemia nella situazione di grave pericolo nella quale sono stati costretti migliaia di cittadini assiepati per ore - in file che man mano si addensavano - ad aspettare un bus che non arrivava e a salire sui mezzi in quantità superiori al consentito vista l'esasperazione accumulata con un incremento del possibile rischio di contagio davvero preoccupante. Un'azione da irresponsabili verso la quale bene ha fatto l'azienda ad intervenire con l'avvio di procedure disciplinari ed il deferimento alla magistratura per la verifica delle ricadute penali", ha concluso il vicesindaco Panini. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

  • Tragedia della strada in via Arenaccia, c'è una vittima

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento