rotate-mobile
Cronaca Melito di napoli

Venticinque auto cannibalizzate: la scoperta dei carabinieri nel furgone

Un 38enne e un 40enne sono finiti in manette

Dovranno rispondere di riciclaggio un 40enne e un 38enne di Melito. I carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano in Campania li hanno individuati in un terreno in Via San Francesco a Patria. Un’area apparentemente abbandonata nella quale sorgeva uno stabile nascosto dalla vegetazione.

Decisi ad approfondire, i militari sono entrati nella struttura e hanno sorpreso i due mentre smontavano un’auto davanti ad un furgone. Attorno a loro e agli attrezzi utilizzati per ricavare i pezzi di ricambio altre 24 vetture parzialmente “cannibalizzate” e 7 targhe, tutte oggetto di furto. I due sono finiti in manette e attendono giudizio nel carcere di Poggioreale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venticinque auto cannibalizzate: la scoperta dei carabinieri nel furgone

NapoliToday è in caricamento