Cronaca

Dipendente Eav compie atti osceni sul treno per Sorrento: arrivano i Carabinieri

L'uomo soffre di problemi di stabilità mentale

Atti osceni sul treno della Circumvesuviana diretto a Sorrento. Il fatto è successo questa mattina ed è stato reso noto dal presidente di Eav, Umberto de Gregorio. "Le storie che accadono in EAV sono le storie che rappresentano l’ Italia di oggi. Qualcosa di incredibile a volte. Come oggi che un signore compie atti osceni in luogo pubblico (si masturba) sul nostro treno diretto a Sorrento. Una ragazza di nazionalità portoghese filma tutto con il telefonino, e chiama il capotreno", racconta de Gregorio.

"E' un nostro dipendente"

"Il capotreno si rivolge alle forze dell’ordine. Arrivano i carabinieri, fermano il maniaco e lo portano in caserma. A questo punto si scopre che questo signore è un nostro dipendente che soffre di problemi di stabilità mentale ma che non è stato dichiarato ancora inidoneo al servizio. Perché ? Questo povero signore, attualmente sospeso dal soldo e dal servizio, gira indisturbato anche nei pressi della nostra sede creando problemi e infastidendo tutti", ha continuato.

"Chi si assume la responsabilità se compie un gesto insano? Ancora oggi i carabinieri dopo averlo sedato con la Asl di competenza lo hanno rimesso sul treno e scortato per tornare a casa sua. E domani cosa farà?". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendente Eav compie atti osceni sul treno per Sorrento: arrivano i Carabinieri

NapoliToday è in caricamento