menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia

Polizia

Atti osceni davanti a due ragazzine: 40enne in manette

L'uomo è stato arrestato per atti osceni nei confronti di una 14enne e di una 21enne. Le ha avvicinate separatamente, si è mostrato nell’atto di masturbarsi per poi invitarle a salire in macchina

Si è masturbato davanti a due ragazze. Arrestato dagli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato San Carlo Arena un uomo di 40 anni accusato di atti osceni nei confronti di una 14enne di Casoria e di una 21enne di Calata Capodichino.

Ieri mattina, il 40enne, al volante di un'auto, ha avvicinato la ragazzina nei pressi dell’Istituto Galiani di Via Don Bosco, ha aperto lo sportello e, secondo quanto riferito dalla minore, dopo essersi mostrato nell’atto di masturbarsi, l’ha invitata a salire in macchina. La 15enne è quindi scappata ed ha contattato il servizio emergenza infanzia all’utenza 114 che l’ha subito dirottata al 113. I poliziotti, intervenuti immediatamente,  hanno subito diramato le ricerche e, grazie alla descrizione della ragazzina, rintracciato il 40enne in Piazza Carlo III.

Mentre ricevevano le notizie dalla minore, gli agenti sono stati avvicinati da una 21enne che ha lamentato di essere stata importunata dal 40enne pochi minuti prima. Secondo quanto riferito dalla giovane, anche in questa occasione l’uomo si è accostato, ha aperto lo sportello e nel masturbarsi le avrebbe chiesto più volte di salire in macchina. Dopo i netti rifiuti è arrivato anche ad offrirle 50 euro.

L’uomo è stato portato presso gli uffici di Polizia dove entrambe le vittime lo hanno riconosciuto quale autore delle molestie. Il 40enne è stato quindi arrestato e condotto al carcere di Poggioreale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento