rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Volo Napoli-Venezia, atterraggio d'emergenza a Roma: il Papa ritarda la partenza per Cuba

Puzza di bruciato a bordo sul vettore EZY991 di EasyJet partito da Napoli alle 7.10. Atterrato ha Fiumicino, ha costretto il volo Alitalia di Papa Francesco a più di mezz'ora di ritardo

Problemi stamane per un volo della compagnia EasyJet, partito da Napoli alle 7.10 e diretto a Venezia. Il vettore EZY991 è stato infatti costretto ad atterrare poco prima delle 8 all'aeroporto romano di Fiumicino, episodio che ha fatto slittare – di mezz'ora circa – la partenza di Papa Francesco alla volta dell'Avana, in programma alle 7.45 proprio dallo stesso aeroporto romano.

È stato il comandante del volo EasyJet a chiedere di poter atterrare allo scalo romano per un presunto problema al velivolo. Secondo quanto riportato da alcuni passeggeri, infatti, a bordo si sentiva puzza di bruciato. Come riportato su Twitter da alcuni viaggiatori, l'equipaggio ha gestito perfettamente la situazione: sono stati fatti salire su un altro aereo della compagnia intorno alle 9.30.

Il volo Alitalia di Papa Francesco, atteso a Cuba per l'importante incontro con il patriarca di Mosca Kirill, è poi partito regolarmente intorno alle 8.25.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volo Napoli-Venezia, atterraggio d'emergenza a Roma: il Papa ritarda la partenza per Cuba

NapoliToday è in caricamento