rotate-mobile
L'allarme / Bacoli

Attentato a un maggiore della finanza: bomba sotto l'auto

L'ordigno si è incendiato prima dello scoppio dando il tempo al militare di mettersi in salvo

Un ordigno artigianale che invece di esplodere subito, prima ha preso fuoco e quindi ha dato il tempo a un maggiore della Guardia di Finanza in servizio a Napoli di mettersi in salvo. Poi l'esplosione, ma il militare era già fuori dall'abitacolo, in salvo. L'onda d'urto lo ha scaraventato pochi metri distante e ha riportato ferite leggere. Su ciò che sembra un vero e proprio attentato indaga la compagnia dei carabinieri di Pozzuoli perché l'esplosione, di ieri sera, è avvenuta in via Bellavista nel comune di Bacoli.

La sua attività investigativa si concentra esclusivamente su verifiche e non indagini sulla criminalità organizzata. L'auto la usava raramente e dalle prime indagini pare che l'attentato non abbia un movente legato all'attività del finanziere quanto piuttosto a motivi personali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a un maggiore della finanza: bomba sotto l'auto

NapoliToday è in caricamento