Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Maltrattamento di astice: ristoratore di Ischia citato a giudizio

La denuncia di Enrico Rizzi, coordinatore del Partito Animalista Europeo dopo aver visto l'animale in vita e sul ghiaccio con le chele legate. Reati contestati: maltrattamento di animali e inidonee condizioni di detenzione

Astice

Un astice poggiato sul ghiaccio in compagnia di pomodorini, triglie e limone. Una tortura attuata in un hotel ristorante in pieno centro di Ischia. Era fine agosto 2010: suill'isola si trovava a passare Enrico Rizzi, coordinatore del PAE (Partito Animalista Europeo). Alla vista di un astice vivente e con le chele legate con il nastro adesivo, poggiato sul ghiaccio in compagnia di un'aragosta, Rizzi ha chiamato i carabinieri.

Qualche giorno dopo, la denuncia vera e propria. Presa visione degli atti, si legge su Geapress, il PM incaricato chiese inizialmente al GIP l’archiviazione del caso. Niente da fare. Ora il Decreto di Citazione a Giudizio ed il prossimo cinque ottobre presso il Tribunale di Napoli, sezione distaccata di Ischia, ci sarà la prima udienza innanzi il Giudice monocratico. I reati contestati? Maltrattamento di animali  e inidonee condizioni di detenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamento di astice: ristoratore di Ischia citato a giudizio

NapoliToday è in caricamento