Cronaca

Associazione XV Maggio: ricordo delle vittime di via Petrarca attraverso la solidarietà sociale

Gli amici di Gianluca, Gianmaria e Oliviero, morti due anni fa in uno spaventoso incidente, onorano la loro memoria attraverso azioni di volontariato: progetti per la guida sicura, colletta alimentare, donazioni ad ospedali e associazioni

Vittime dell'incidente di via Petrarca del 2011

Due anni fa, il 15 maggio 2011, un terribile incidente stradale ha strappato via dalla vita i giovanissimi Gianluca Del Torto, Gianmaria De Gregorio e Oliviero Russo. Una curva pericolosissima a via Petrarca, presa a forte velocità, non gli lasciò speranza.

Un mese dopo l'accaduto, gli amici delle vittime hanno costituito un'associazione in loro memoria, per ricordarli e commemorarli attraverso atti concreti e progetti per la comunità. Affinché da questo dolore, da questo strappo irreparabile, potesse nascere un aiuto per gli altri, attraverso la diffusione di valori positivi con importanti azioni di volontariato. E' con questo spirito che è nata l'associazione XV Maggio MMXI: in ricordo delle vittime di via Petrarca attraverso espressioni di solidarietà sociale.

L'associazione - spiega a Napolitoday il Dott. Massimiliano Liberti - è composta da ragazzi, con una giunta direttiva di cui fanno parte 10 membri, ma ognuno degli associati è protagonista in tutti i progetti.

E tanti sono i progetti messi in atto dal 2011, come, ad esempio, la Colletta Alimentare: ogni anno, infatti, con la fondazione Banco Alimentare, i ragazzi raccolgono come volontari, in una giornata, tonnellate di generi alimentari da donare ai più bisognosi.

Nel solo anno 2012, l'Associazione ha poi donato un autovelox alla Polizia Municipale, materiale ludico agli ospedali pediatrici, somme di denaro ad associazioni culturali.

Di recente, inoltre, i ragazzi hanno partecipato attivamente al progetto “Stupefacente… la vita!”, messa in campo dalle forze dell'ordine (coadiuvate da altri enti)  nell'ambito di una campagna volta a sensibilizzare soprattutto i giovani contro la guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di droghe.

"Ora stiamo preparando una serata che raccoglierà tutti gli associati e, ad ottobre, proporremo insieme ad Ania e Bmw un corso sulla guida sicura, nella località di Misano Adriatica. Insomma i progetti sono molteplici, e grazie anche all'aiuto dei mass-media, potremo realizzarne sempre di più numerosi" dice ancora al nostro quotidiano il Dott. Liberti.

Meritorio e importante, il lavoro di quest'associazione che promuove costantemente azioni volte a sensibilizzare giovani (e non) rispetto ad uno stile di vita sano e responsabile, ad una guida sicura, senza per questo cadere nell'estrema moralizzazione, anzi promuovendo un divertimento intelligente.

Per chi volesse seguirle e sostenerle, tutte le attività e i progetti dell'Associazione XV Maggio MMXI sono segnalate costantemente sulla pagina facebook dedicata.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione XV Maggio: ricordo delle vittime di via Petrarca attraverso la solidarietà sociale

NapoliToday è in caricamento