rotate-mobile
Cronaca Pompei

Assenteismo, blitz al Comune di Pompei

Secondo la procura alcuni dipendenti pubblici utilizzavano il meccanismo della timbratura irregolare del badge per assentarsi ingiustificatamente da lavoro

Stamane c'è stato un blitz antiassenteismo al Comune di Pompei. La polizia ha acquisito documenti al fine di accertare eventuali truffe da parte di dipendenti del municipio.

Il via alle indagini, coordinate dalla procura di Torre Annunziata e condotte dal commissariato pompeiano, è avvenuto ad aprile. L'inchiesta è scattata dopo alcune denunce su fenomeni d'ingiustificata assenza dal lavoro.

“La tempestività degli accertamenti - si legge nella nota del Procuratore della Repubblica Alessandro Pennasilico - ha consentito di verificare oltre al regolare svolgimento delle attività di servizio della gran parte dei dipendenti del Comune di Pompei, anche una non trascurabile casistica di timbratura irregolare dei badge”.

Secondo gli inquirenti, infatti, alcuni lavoratoti coprivano così assenze di durata rilevante nel bel mezzo dell'orario servizio. Le indagini proseguiranno per il completo accertamento dei fatti e perché si possano identificare i dipendenti pubblici coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assenteismo, blitz al Comune di Pompei

NapoliToday è in caricamento