Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Vomero

Vomero, lunghe code sotto il sole e assembramenti all’ufficio postale

Disagi e proteste hanno scandito il tempo di chi, questa mattina, era in attesa di entrare in uno degli uffici postali del quartiere Vomero-Arenella

Evitare gli assembramenti. Dovrebbe essere questa la regola per impedire la diffusione del Covid-19. Eppure, fuori dagli uffici postali napoletani regna l’anarchia: affollamento e lunghe code senza controllo sono all’ordine del giorno.

Questa mattina erano decine le persone che in fila sotto il sole cocente attendevano il loro turno per entrare in uno degli uffici postali del quartiere Vomero-Arenella. Tra queste molti anziani e mamme con bambini piccoli che cercavano disperatamente un posticino all’ombra per avere un pò di tregua dall’afa incalzante. Nessuna possibilità di sedersi, né di prendere il numero per rendere la coda infinita più ordinata. Restare attenti e vigili nonostante il caldo asfissiante, con una temperatura percepita che sfiorava i 40°, era l’unico modo per non perdere il posto e ritardare ulteriormente il "fatidico" momento. Il tempo di attesa medio per ogni utente oscillava tra le 2 e le 4 ore. In questo arco temporale numerosi sono stati gli anziani che hanno chiesto il piacere di poter scavalcare la fila ed entrare nell’ufficio per poter prendere un pò di fresco e riposare le gambe doloranti. Non sono mancati attriti tra i clienti, né lamentele contro i dipendenti delle Poste. A rendere l’attesa ancora più lunga la grande lentezza dell'ufficio: un solo impiegato a fronte di decine e decine di persone. Le disposizioni di prudenza anti-Covid dovrebbero essere rispettate non solo all’interno degli uffici, ma anche all’esterno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vomero, lunghe code sotto il sole e assembramenti all’ufficio postale

NapoliToday è in caricamento