Napoli, tutti al mare la prima domenica di agosto: salta la distanza sociale

Le acque partenopee sono migliorate dopo il lockdown, ma troppo poche le spiagge per l'afflusso di bagnanti

Immagine d'archivio

Affollate oggi le non molte spiagge pubbliche e private del litorale napoletano. È la fotografia della prima domenica di agosto partenopea, in cui i cittadini hanno preferito non spostarsi e restare in città pur non facendosi mancare la frescura del mare.

Due i motivi della scelta: evitare di spostarsi in tempi di Covid, e il fatto che il mare partenopeo dal lockdown in avanti si è mostrato decisamente più limpido che in passato.

Una scelta però che ha un contraltare: lo spazio a disposizione sugli arenini si è dimostrato poco, e non sono stati rari i casi oggi di mancato rispetto di distanziamento sociale.

Pienone soprattutto negli stabilimenti di Posillipo, ma anche per la più "popolare" rotonda Diaz tra arenile e scogli affollatissimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento