"Scavi di Pompei negati per l'assemblea? Ieri hanno incassato più che al solito..."

Antonio Pepe, sindacalista la cui delega è stata revocata dalla Cisl, difende l'assemblea. "Durata un'ora e mezza. Nessun 'danno incalcolabile', ieri c'erano più turisti che mai". E i dati gli danno ragione

Scavi Pompei

Il sito archeologico di Pompei ha fatto registrare più visitatori che al solito nella giornata di ieri, e questo nonostante l'assemblea sindacale che ha lasciato fuori dai cancelli circa 2 mila turisti in attesa della sua conclusione: 14mila e 448 contro ad esempio gli 11mila e 791 del 22 luglio.

A rilevarlo, dati alla mano, è il sindacalista Antonio Pepe, ex esponente della Cisl Funzione Pubblica, al quale il sindacato ha ritirato le deleghe dopo l'assemblea di ieri. L'incasso? Ieri 145mila e 359,50 euro, l'altro ieri 117 mila e 922,50.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pompei non è stata mai negata ai turisti ed il ritardo di apertura del sito è stato di un'ora e mezza. I dati parlano chiaro – ha aggiunto il sindacalista - non c'è stato alcun danno incalcolabile". La vicenda ha registrato reazioni molto veementi sia da parte del governo (Renzi e Franceschini) che della Regione (De Luca).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento