rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Assegni clonati, perquisizioni in quattro regioni: c'è anche la Campania

Ventidue perquisizioni nei confronti di 15 persone indagate sono state eseguite dalla Guardia di finanza del comando provinciale di Napoli. Coinvolte Emilia Romagna, Lazio e Sicilia

Ventidue perquisizioni nei confronti di 15 persone indagate nell'ambito di una indagine su una organizzazione dedita al reperimento di dati sensibili di personaggi titolari di rapporti bancari, alla clonazione di assegni e altri titoli di credito ma anche alla spendita e al relativo incasso sono state eseguite dalla Guardia di finanza del comando provinciale di Napoli.

LE ZONE INTERESSATE - Le perquisizioni sono state eseguite in Campania, Lazio, Emilia Romagna e Sicilia. L'indagine è stata coordinata dai pm della Procura di Napoli diretta dal procuratore aggiunto Alessandro Pennasilico. Secondo gli inquirenti l'associazione per delinquere era attiva su tutto il territorio nazionale.

I SEQUESTRI - A finire sotto sequestro una folta documentazione bancaria tra liste di numeri di rapporto bancario, copie di titoli versati, blocchetti di assegni, carte bancomat, copie e originali di documenti di identità.

I LUOGHI - Le 22 perquisizioni a carico di 15 indagati sono state eseguite a Roma, Tivoli, Napoli, Portici, San Giorgio a Cremano, Marigliano, Bari, Baia, Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegni clonati, perquisizioni in quattro regioni: c'è anche la Campania

NapoliToday è in caricamento