menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Asse mediano

Asse mediano

La protesta dei lavoratori Simmi sull'asse mediano Nola-Villa Literno

Lamentano il mancato pagamento di diverse mensilità di cassa integrazione ed i tagli alle commesse da parte di Ansaldo Breda. Lunedì prossimo corteo da piazza Garibaldi fino alla Prefettura

Un centinaio di lavoratori della Simmi, azienda di Acerra che produce anche cablaggi e schermi di aerazione per treni, ha bloccato per oltre un'ora questa mattina un tratto dell' asse mediano Nola-Villa Literno causando pesanti disagi alla circolazione stradale.

Lamentano il mancato pagamento di diverse mensilità di cassa integrazione, ed i tagli alle commesse da parte di Ansaldo Breda, ed chiedono l'istituzione di un tavolo di confronto tra azienda, sindacati ed Ansaldo Breda per riottenere le commesse tagliate da quest' ultima società. Nell' azienda di Acerra sono occupati 230 lavoratori, 200 dei quali in cassa integrazione straordinaria.

"Ma lo stabilimento é praticamente fermo - spiega Mario Napolitano, della segreteria provinciale Fiom Napoli - in quanto sono al lavoro solo impiegati e personale non specializzato, perché le commesse sono state ulteriormente tagliate a favore di aziende che non hanno neanche saputo consegnare merce conforme alle norme. Ci chiediamo il perché la società abbia optato per queste aziende, visto che la Simmi è invece un'eccellenza nel settore".


I manifestanti hanno intanto annunciato una nuova protesta per lunedì prossimo a Napoli. Il loro corteo partirà da piazza Garibaldi e arriverà fino alla Prefettura.(Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento