rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Blitz nell'Asl di Napoli Est: la polizia identifica due parlamentari

I deputati Dario Carotenuto e Marianna Ricciardi, insieme a tre consiglieri municipali, volevano verificare le condizioni del presidio sanitario

Tensione in via Ciccarelli, quartiere Barra, quando una delegazione di deputati e consiglieri municipali del MoVimento 5 Stelle ha provato ad accedere al presidio dell'ASL Napoli 1 centro. Si tratta dei parlamentari Dario Carotenuto e Marianna Ricciardi e dei consiglieri Patrizio Gragnano, Salvatore Palantra e Luigi Limatola.

L'ingresso è stato negato dalla direzione della struttura che ha poi anche chiesto l'intervento della polizia punto gli agenti sono giunti poco dopo e hanno identificato sia i quattro esponenti politici che i membri del comitato cittadino che da tempo protestano contro il depotenziamento del Day Hospital di Barra.

Pare, però, che la visita non fosse del tutto in attesa. "Nei giorni scorsi abbiamo annunciato la nostra venuta via pec - spiega il consigliere della sesta Municipalità Patrizio Gragnano - Non abbiamo avuto alcun diniego. Volevamo verificare la condizione dei servizi , la effettiva funzionalità e le condizioni di lavoro di chi ogni giorno fa la sanità di prossimità. Ci siamo visti bloccare l'accesso alla struttura e identificare dalla Digos. Troviamo gravissimo che una struttura pubblica sia trattata alla stregua di uno studio privato".

La preoccupazione dei cittadini è che dopo anni di depotenziamento del presidio si passi alla definitiva cancellazione. "Sono mesi - prosegue Gragnano - che chiediamo un consiglio montematico sulla Sanità ma ci viene negato. Restiamo convinti che questo presidio va difeso con le unghie e con i denti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nell'Asl di Napoli Est: la polizia identifica due parlamentari

NapoliToday è in caricamento