Chiaiano, chiude l'asilo nido. "Spese non autorizzate dal Comune"

L'asilo nido 'Fata colorella' aveva necessità di spese di circa tremila euro per risolvere alcune criticità. "La spesa non è mai stata approvata dall'Ufficio Centrale del Comune, che conosceva il problema da un mese", spiega il consigliere De Vito

Venerdì 8 giugno educatrici, genitori e bambini hanno dovuto abbandonare l'asilo nido 'Fata Colorella' di Chiaiano. La struttura è stata chiusa per mancanza di manutenzione, per un pavimento che, come si evince dalle foto, è fatiscente, così come l'impianto di illuminazione. Il provvedimento è stato preso dall'Asl, a quindici giorni dalla fine dell'anno scolastico. "Abbiamo deciso di andare fino in fondo a questa questione", spiega il consigliere dell'ottava municipalità Amleto De Vito. "Con il capogruppo de 'La città' Di Clemente ho appurato che, almeno secondo una prima stima, la cifra necessaria per i lavori ammonta a tremila euro. Da oltre un mese gli uffici centrali del Comune non hanno autorizzato la spesa della Napoli Servizi"

IMG-20180611-WA0002-2

Una delle educatrici spiega: "Una chiusura disposta senza pietà. Il personale è stato collocato in varie strutture, l'utenza lasciata in grande difficoltà. Una vergogna, non si tiene conto delle persone".  

IMG-20180611-WA0003-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento