Asìa, la presidente De Marco: "Le persone hanno lasciato di tutto per terra a Capodanno"

In un'intervista ha spiegato il lavoro dell'azienda raccolta rifiuti in questi giorni

Maria De Marco, presidente dell'Asìa, ha fatto il punto della situazione affrontata dall'azienda nel dopo Capodanno.

"Abbiamo fatto tutto ciò che potevo per raccogliere da terra i rifiuti - ha sottolineato a Radio Crc - e ci siamo riusciti, prendendo anche nuovi camion, ma nelle giornate precedenti conferivamo 1.040 di media, con una produzione stimata di 1500 tonnellate. Solo ieri ci hanno fatto conferire 700 tonnellate".

Emergenza rifiuti, iniziano i roghi

"Le macchine sono piene - spiega ancora De Marco - Adesso, dalla nostra coordinatrice, mi arriva l'informazione che siamo a 400 tonnellate già conferite". La presidente striglia anche i cittadini per il loro comportamento. "Le persone hanno lasciato rifiuti di ogni genere per terra. Ci è stato chiesto di mettere campane presso Piazza Trieste e Trento, ma erano vuote, i rifiuti giacevano sulla strada".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La zona bella, per me, è Scampia, Barra, Pianura, Soccavo, per come, politicamente, vedo la città - conclude a proposito dei cumuli che hanno invaso le periferie - Queste sono polemiche inutili. Gli stir, che sono come le piattaforme, hanno fatto i loro turni e i loro orari, e noi, che abbiamo continuato a produrre rifiuti senza mai interromperci, abbiamo continuato a raccogliere continuamente. C'è stato, quindi, un sovraccarico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento