Aggressione ad Arturo: condanne confermate per i tre aggressori

I tre giovanissimi restano condannati a nove anni e tre mesi di reclusione

Sono state tutte confermate le condanne per gli aggressori di Arturo, il giovanissimo accoltellato a via Foria a dicembre del 2017. Il giudice Maurizio Stanziola della Corte d'Appello per i minorenni ha confermato le condanne inflitte ai tre imputati in primo grado. Restano condannati a nove anni e tre mesi di reclusione i tre giovanissimi autori dell'aggressione che scioccò la città. Rigettata la richiesta di patteggiare una pena inferiore da parte di uno dei tre imputati. Aveva chiesto di essere condannato a sette anni e otto mesi di reclusione ma il giudice non ha accordato la riduzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi sono i giovani aggressori 

Si chiude così il secondo capitolo giudiziario per i tre giovani che all'epoca dei fatti avevano tra i 15 e i 16 anni. Uno di loro erano soprannominato “o' nano” e un altro “tic-tac” e sono stati identificati grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza della zona. Venne indagato anche un quarto giovanissimo, all'epoca dei fatti 14enne, che ha ingaggiato una dura battaglia legale provando a dimostrare che si trovava su un campo di calcetto al momento dell'aggressione. All'esito delle condanne di primo grado il giovane Arturo chiese che ai suoi aggressori venisse data la possibilità di studiare. La madre Maria Luisa Iavarone ha creato un'associazione che porta il suo nome: “Artur”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento