Svolta nelle indagini sull'aggressione al 17enne: arrestato un quindicenne

Gli indizi hanno segnato una strada investigativa ben precisa e sono arrivate le attese novità. Decisive le riprese di alcune telecamere e l'appello del questore. Ore contate per i complici

(immagine dal corteo contro la violenza di venerdì 22 dicembre)

In mattinata personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in istituto di pena minorile nei confronti un quindicenne, ritenuto responsabile di tentato omicidio. Le indagini sono state avviate dopo la violenta aggressione subita da un ragazzo di 17 anni, Arturo, ferito con numerose coltellate alla gola e al torace da un gruppo di giovani in via Foria il giorno 18 dicembre. 

Il ragazzino arrestato non ha precedenti ed è di famiglia meno abbiente ma non legata alla criminalità organizzata. Secondo gli investigatori però avrebbe tentato una rapina con la sua banda almeno in un'altra occasione.

La vittima, che solo da poche ore risulta fuori pericolo, ha dichiarato agli investigatori che quattro ragazzi, probabilmente minorenni, dopo avergli chiesto l'ora hanno chiesto al ragazzo di seguirli. Dopo il rifiuto lo hanno aggredito: in due lo hanno colpito con i coltelli mentre altri due avevano la funzione di palo. Al termine della rapida azione i due fuggivano. Le indagini sono state favorite dalle immagini di alcune telecamere e uno degli aggressori è stato individuato e riconosciuto dalla vittima con ricognizione fotografica. Proseguono le attività investigative per individuare i complici.

Il video dell'aggressione diffuso dalla polizia

Dell'arresto si è detto felice anche il sindaco de Magistris: "Complimenti per l'ottimo lavoro investigativo della Squadra Mobile della Polizia di Stato e della Procura della Repubblica per i Minorenni", ha detto il primo cittadino. 

Hanno dunque le ore contate gli altri tre aggressori di Arturo, l'innocente 17enne accoltellato venti volte mentre camminava lungo via Foria, lunedì scorso. La svolta nelle serrate indagini sarebbe arrivata nelle ultime ore grazie a delle immagini di un sistema di videosorveglianza presente in zona. Decisiva anche la testimonianza di Arturo, le cui condizioni sono in miglioramento anche se ha subito il recente distacco della pleura e dovrà subire una seconda operazione. Insperata e soddisfacente anche la risposta di alcuni cittadini all'appello diffuso dal questore De Iesu, che chiedeva informazioni a eventuali testimoni dell'accaduto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Coronavirus, è epidemia sulla Diamond Princess: tornano a casa i campani a bordo

Torna su
NapoliToday è in caricamento