menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giovanni, Carabinieri scovano arsenale nascosto sotto cumulo di rifiuti

I Carabinieri del nucleo operativo della compagnia Na-Poggioreale, nell'area del complesso di edilizia popolare in via Pazzigno, hanno rinvenuto un arsenale di armi avvolto in una coperta e nascosto sotto un cumulo di rifiuti

I Carabinieri del nucleo operativo della compagnia Na-Poggioreale, nell'area del complesso di edilizia popolare in via Pazzigno a San Giovanni a Teduccio, hanno rinvenuto un arsenale di armi, perfettamente oliate e pulite, avvolto in una coperta e nascosto sotto un cumulo di rifiuti.

L'arsenale, composto da un fucile automatico ak-47 con caricatore inserito, una pistola semiautomatica calibro 9 con il colpo in canna e 5 cartucce nel caricatore, era in quel nascondiglio momentaneo che lascia facilmente intuire che il fucile mitragliatore e la pistola erano stati appena usati o sarebbero serviti da li a poco.

Dagli accertamenti, la pistola è risultata oggetto di una rapina perpetrata il 14 dicembre 2014 a Giugliano in Campania. Ispezionando accuratamente i luoghi in prossimità del rinvenimento, gli operanti hanno trovato, inoltre, nascosta nella vegetazione, una bottiglia di plastica con all’interno 48 colpi calibro 9 parabellum. Anche questa contingenza è significativa circa la situazione di appoggio temporaneo del piccolo arsenale.

Le armi sequestrate, risultate funzionanti, saranno inviate al Ra.c.i.s. di roma per la comparazione e la verifica di un loro eventuale utilizzo in fatti di intimidazione o di sangue.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento