Secondigliano, caffè amaro per un 50enne: arrestato dai Carabinieri

L'uomo era al bar nonostante i domiciliari

I Carabinieri della stazione di Secondigliano hanno arrestato per evasione un 50enne del posto, già noto alle forze dell'ordine. I militari – nell’ambito di uno dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando provinciale di Napoli – lo hanno notato mentre stava entrando in un bar poco lontano dalla sua abitazione.

Entrati nell’esercizio commerciale, i Carabinieri hanno trovato il 50enne che stava sorseggiando un caffè al banco. L’uomo, alla vista dei militari, è rimasto di stucco.

Al 50enne non è restato altro che consegnarsi, senza opporre alcuna resistenza. Arrestato, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento