Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Vico equense

"Nonna mi servono dei soldi", ma è una truffa: arrestato un giovane

Caccia ai complici

Questa mattina a Napoli i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno sottoposto agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata, un 24enne di Napoli accusato di truffa aggravata dall'età avanzata della vittima.

Dalle indagini è emerso che lo scorso 25 maggio 2023 l'arrestato, in concorso con persone allo stato non ancora identificate, avrebbe truffato una donna 75enne di Vico Equense, appropriandosi della somma di 6mila euro in contanti.

Secondo la ricostruzione investigativa l'anziana signora era stata contattata telefonicamente da un finto nipote che le aveva chiesto la corresponsione di 6mila euro per l'acquisto di materiale informatico e successivamente, personalmente, da un finto corriere, presentatosi in due occasioni presso l'abitazione della vittima, che l'aveva indotta a consegnargli rispettivamente 1900 euro e 4100 euro in contanti.

Le indagini, svolte mediante l'analisi delle immagini di sistemi di videosorveglianza della zona e la predisposizione di mirate attività di investigazione diretta e indiretta, hanno consentito di pervenire, con elevata probabilità, all'identificazione di uno degli autori della truffa nell'odierno arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nonna mi servono dei soldi", ma è una truffa: arrestato un giovane
NapoliToday è in caricamento