Da Napoli a Lecce per un colpo in banca: facebook incastra tre giovani rapinatori

Si tratta di tre ragazzi di 26, 24 e 16 anni. Hanno agito a Tricase, nel Salento, derubando di 9mila e 500 euro una filiale del Monte dei Paschi di Siena

Il 16enne (foto@LeccePrima)

Avevano rapinato una filiale del Monte dei Paschi di Siena a Tricase, in provincia di Lecce, ma sono stati scoperti ed arrestati dai carabinieri: si tratta di tre napoletani di 24, 26 e 16 anni. I tre erano partiti in auto in direzione Salento con l'intenzione di mettere a segno il colpo. Con loro la sorella 23enne del più giovane, fidanzata del 24enne.

Nella cittadina del leccese, nel pomeriggio di ieri, il piano va in porto: il 16enne si finge cliente della banca per poi minacciare le persone presenti nella filiale con un taglierino. Colpito con una sedia da un cliente, il giovanissimo rapinatore chiama i complici – erano all'esterno – e li fa entrare. Questi si fanno consegnare 9mila e 500 euro dai cassieri e scappano a piedi.

I carabinieri accorrono sul posto ed iniziano ad indagare: seguono la fuga dei tre attraverso le telecamere di sorveglianza, e raccolgono testimonianze che sottolineano come l'accento del giovane rapinatore fosse napoletano. Il cerchio si stringe intorno ai rapinatori ospiti intanto di un 43enne del luogo compagno della madre dei due fratelli: sono le "connessioni" facebook tra loro e l'uomo ad indirizzare gli inquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'irruzione nell'appartamento del 43enne non si fa attendere: i rapinatori sono lì. Vengono arrestati quando hanno già stipato nelle valige il bottino e sono pronti per la partenza. Il minorenne, riconosciuto grazie ai filmati, è ora al centro di prima accoglienza locale, mentre gli altri due sono detenuti nel carcere di Lecce. Denunciati per favoreggiamento la ragazza ed il 43enne compagno di sua madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento