Non accetta la separazione dalla convivente: arrestato per stalking

L'uomo tormentava la donna e i suoi familiari con perdinamenti e minacce di morte. I due si erano separati da circa 6 mesi

Stalking

Non aveva accettato la separazione dalla convivente, tormentandola con perdinamenti e minacce di morte anche nei confronti dei familiari. Un uomo di 35 anni è stato così arrestato dai carabinieri della stazione di Secondigliano per atti persecutori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due si erano separati da circa 6 mesi: la donna, 38 anni, a causa delle ripetute minacce è stata riscontrata affetta da sindrome ansiosa reattiva, malattia accertata dai sanitari del centro antiviolenza di un ospedale cittadino. I militari hanno sorpreso bloccato l'uomo, appostato a bordo della sua autovettura, fuori l'abitazione dell'ex convivente dopo che per l'ennesima volta aveva bussato con insistenza alla porta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

Torna su
NapoliToday è in caricamento