Martedì, 23 Luglio 2024
Il commento / Melito di napoli

Arresto del sindaco di Melito, Ruotolo: “Chiesi la commissione d'accesso ma non fui ascoltato”

L'ex senatore aveva chiesto l'intervento del ministero dell'Interno

“Tutto previsto. Da senatore avevo chiesto al Ministro dell’Interno una commissione di accesso per il Comune di Melito, perché già c’erano tutte le criticità che sono scoppiate oggi. C’erano tutti gli elementi, all’epoca non fui ascoltato. Forse per non influire nelle indagini, ma per quello che è accaduto stamattina rinnovo ancora con più forza la richiesta di una commissione di accesso per il Comune di Melito. Ora mi pare che sia il minimo procedere allo scioglimento del Consiglio comunale. È un tema fortissimo, questo dell’inquinamento mafioso e quello della corruzione, che pone a tutti noi una domanda di fondo su come si scelgono i candidati, sulla qualità della classe dirigente. Riguarda anche la sinistra, non solo la destra”.

Lo ha detto Sandro Ruotolo, ex senatore, componente della segreteria nazionale del Pd, intervenendo stamattina su Radio Club91, nella trasmissione Barba & Capelli di Corrado Gabriele. “Uno scenario inquietante, è stato leso il diritto al voto dei cittadini. Perdemmo per uno scarto minimo - ha aggiunto, intervenendo nella stessa trasmissione, Dominique Pellecchia, consigliera comunale di Melito e all’epoca del voto candidata a sindaco per il Pd -, quello che sta avvenendo oggi è lo specchio di quello che denunciammo in quel periodo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto del sindaco di Melito, Ruotolo: “Chiesi la commissione d'accesso ma non fui ascoltato”
NapoliToday è in caricamento