rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Viale Fulco Ruffo di Calabria

Organizzarono spedizione punitiva ai danni dei tifosi romanisti, in manette 5 ultrà napoletani

Quattro di loro fanno parte del gruppo 'Secco vive'. I fatti risalgono ad aprile 2018, quando un gruppo di tifosi romanisti atterrò a Napoli di ritorno da Barcellona dopo la gara di Champions League. Furono seguiti e malmenati

Personale della Digos della Questura di Napoli ha provveduto a dare esecuzione all'ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di C.C., D.I. e C.D.C, nonché all'ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di M.P e A.R., tutti - tranne uno - appartenenti al gruppo ultras partenopeo denominato 'Secco Vive'. 

L'accusa è di rapina, lesioni aggravate, minacce e danneggiamento, in concorso, in danno di alcuni tifosi romanisti presenti in città. I fatti risalgono al 5 aprile 2018: dopo lungo studio i cinque pianificarono una spedizione punitiva nei confronti di tifosi romanisti che erano atterrati a Napoli provenienti da Barcellona, dove avevano assistito alla gara di Champions League Barcellona-Roma. 

Secondo la Digos i tifosi napoletani, dopo aver saputo dei voli in arrivo a Napoli, avevano aspettato all'aeroporto l'arrivo dei tifosi romanisti, poi li avevano seguiti fino al parcheggio, dove le vittime salivano a bordo di un furgone. I cinque inseguivano il furgone e in corso Secondigliano ne bloccavano la marcia, procedendo poi a una violenta aggressione dei romanisti. Venivano sottratti anche sciarpe e zaini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Organizzarono spedizione punitiva ai danni dei tifosi romanisti, in manette 5 ultrà napoletani

NapoliToday è in caricamento