Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

L'autofficina è in realtà una stamperia di banconote false: quattro arresti

Sistemi di sicurezza all'avanguardia e denaro falso molto vicino a quello reale non hanno evitato l'arresto ai quattro responsabili

La guardia di finanza di Roma, e quella del comando provinciale di Napoli, hanno scoperto un laboratorio clandestino per produrre false banconote: era nel seminterrato di un'officina per riparazioni di auto nel napoletano.
I quattro responsabili dell'attività, tutti campani, sono stati arrestati: cercavano di darsi alla fuga precipitosamente, lasciando le macchine tipografiche in funzione e 160mila banconote da 50 euro già stampate su fogli e pronte per essere tagliate.

All'avanguardia le misure di sicurezza adottate dagli arrestati: microtelecamere posizionate all'esterno del perimetro dell'opificio permettevano di tenere sotto controllo la situazione dall'interno; inoltre, una fitta schiera di “pali” vigilava durante la notte a tutela del caveau.
I militari hanno fatto irruzione nella stamperia contemporaneamente attraverso le scale interne dell'autofficina e dalla porta blindata esterna. Si tratta della seconda stamperia sequestrata, dall'inizio dell'anno, nell'hinterland napoletano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'autofficina è in realtà una stamperia di banconote false: quattro arresti

NapoliToday è in caricamento