menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato affiliato Mazzarella: era ricercato per rapina

Un affiliato del clan Mazzarella, Pietro Moccardi, è stato arrestato. Moccardi era ricercato per rapina aggravata e lesioni in soccorso: deve espiare una pena di 7 anni. È stato bloccato in un appartamento di via Santa Maria a Forcella

Pietro Moccardi, già affiliato al clan Giuliano del quartiere Forcella e ritenuto, al momento, organico del clan Mazzarella è stato arrestato. Deve espiare una pena di sette anni di reclusione per rapina aggravata e lesioni in concorso commessa nel mese di febbraio del 1997.

Moccardi, un uomo di 39 anni, con precedenti per associazione a delinquere, armi e stupefacenti è stato fermato in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli emesso lo scorso mese di giugno.

Moccardi è anche destinatario di un provvedimento di sorveglianza speciale con divieto di far ritorno nel comune di Napoli. Moccardi, nel gennaio 2008 è stato condannato in primo grado dalla Corte di Assise di Napoli a 22 anni e sei mesi di reclusione per aver partecipato all'omicidio di Antonio Mosca avvenuto nell'aprile del 1997.

L'uomo è stato bloccato poco dopo le 7 in un appartamento in via Santa Maria a Forcella in uso ad una donna, che verrà denunciata per favoreggiamento personale. I poliziotti per entrare nell'abitazione, dopo aver circondato la zona, hanno attraversato alcune tettoie, aiutati dai vigili del fuoco.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento