rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Trenta chili di marijuana sui Monti Lattari: in manette “o' capellone”

Era detenuto agli arresti domiciliari ma nonostante questo continuava la sua attività di coltivazione delle piante

Aveva una coltivazione di marijuana per un totale di 30 chili di sostanza stupefacente. È finito in manette Salvatore Domenico Comentale, detto “Minicuccio o' capellone” su ordine del Gip del tribunale di Torre Annunziata. L'uomo appartiene ad una famiglia nota sui Monti Lattari proprio per la coltivazione di stupefacenti.

Ad eseguire l'arresto sono stati i militari della Guardia di finanza della compagnia di Castellammare. L'uomo era detenuto agli arresti domiciliari ma, sfruttando alcuni permessi giornalieri, aveva continuato l'attività. L'obiettivo degli investigatori adesso è scoprire la rete di fiancheggiatori che lo aiutava nella coltivazione delle piante.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenta chili di marijuana sui Monti Lattari: in manette “o' capellone”

NapoliToday è in caricamento