In manette Pasquale Diano: fiancheggiatore dei Di Lauro, si nascondeva in Grecia

L'uomo, 56 anni, era destinatario con altre 14 persone di un'ordinanza di carcerazione

Cinquantasei anni, Pasquale Diano è stato arrestato in Grecia. Secondo gli inquirenti si tratta di un fiancheggiatore del boss Paolo Di Lauro: era destinatario, insieme ad altre 14 persone, di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

Le accuse sono a vario titolo associazione di stampo camorristico, tentato omicidio, estorsioni, porto e detenzione di armi da guerra e comuni da sparo, spaccio di sostanze stupefacenti, contrabbando di tabacchi lavorati esteri, commercio di prodotti a marchio contraffatto, riciclaggio.

Diano è atterrato nella tarda mattinata di oggi a Fiumicino con un volo proveniente da Atene. L'uomo, colpito da un mandato di cattura europeo, era stato trovato a Salonicco grazie alla collaborazione tra Servizio Cooperazione Internazionale e polizia ellenica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento