menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camorra, arrestato boss del clan Moccia. Era latitante dal 2008

Latitante dal 2008 è stato arrestato Modestino Pellino, 44 anni, considerato 'luogotenente' del clan Moccia, attivo ad Afragola e nei comuni limitrofi

Modesto Pellino, considerato il luogotenente del clan Moccia, attivo ad Afragola, è stato arrestato.


Pellino, latitante dal 2008, è stato rintracciato in palazzine nel centro storico nei pressi della Chiesa di San Giorgio, avvalendosi di alleanze "esterne" stabilite con vari cartelli criminali confinanti, tra cui quello capeggiato dal Antonio Cennamo, alias "Tanuccio o Malomm" per la zona di Crispano, gestiva numerose attività illecite tra cui estorsioni, droga ed armi.


OMICIDIO A NETTUNO: UCCISO MODESTO PELLINO
 

Vista la sua spiccata personalità criminale, è stato delegato dai vertici del clan Moccia a gestire e curare direttamente l'aspetto "operativo" delle attività criminali. Pellino, da anni, è considerato figura carismatica ed importante punto di riferimento in tutto l'ambiente criminale di appartenenza. Dalle ultime risultanze investigative, nonché dai suoi numerosi pregiudizi penali, si ritiene che rappresenti uno dei più pericolosi componenti del "gruppo di fuoco" del clan. Al momento, Pellino risultava essere capo zona per diversi comuni dell'hinterland di Afragola, tra cui Caivano, Cardito, Carditello, Crispano, Frattamaggiore e Frattaminore.

L'arresto è stato eseguito dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento