rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024

Presi i vertici del clan Mazzarella: le immagini dell'arresto

I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Napoli e i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, con la collaborazione dei poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Pisa e della Polizia Ferroviaria di Pisa, hanno eseguito un decreto di fermo di indiziato di delitto disposto dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli nei confronti di Mazzarella Michele, Mazzarella Ciro e Barile Salvatore, in quanto ritenuti gravemente indiziati di associazione di tipo mafioso in qualità di vertici del noto clan Mazzarella e di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

I destinatari del provvedimento sono ritenuti gravemente indiziati di aver promosso, organizzato e partecipato al cartello criminale denominato “clan Mazzarella”, associazione di tipo mafioso storicamente radicata ed egemone in numerosi quartieri della città di Napoli, nonché in vari comuni della provincia, tra cui i quartieri di Forcella, Maddalena, San Giovanni a Teduccio, Connolo, Case Nuove, Mercato, Porta Nolana, San Gaetani ed i comuni di San Giorgio a Cremano, Portici, Pomigliano e Somma Vesuviana.

Michele Mazzarella fermato su un treno

Infine, Barile Salvatore e Mazzarella Michele risultano gravemente indiziati di diversi episodi estorsivi commessi in danno di pregiudicati costretti a pagare una quota estorsiva al clan per lo svolgimento delle attività illecite nei territori di competenza criminale della predetta organizzazione criminale. In particolare Mazzarella Michele è stato controllato da una pattuglia della Polizia ferroviaria di Pisa a bordo di un treno diretto al nord, a ridosso della fermata di Pisa centrale; verificata la caratura criminale del personaggio, la pattuglia ha subitaneamente allertato gli investigatori della Squadra Mobile pisana che si sono precipitati alla stazione.

Dopo repentini contatti con i colleghi della Questura partenopea, gli agenti toscani hanno ricevuto il decreto di fermo di indiziato di delitto nel frattempo disposto dalla Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti del Mazzarella Michele, che è stato eseguito dai poliziotti intervenuti unitamente ai carabinieri. Dopo un passaggio nella caserma delal Polizia di Stato di via s. Francesco per il rituale fotosegnalamento, è stato scortato al carcere Don Bosco a disposizione della Autorità giudiziaria napoletana

Video popolari

Presi i vertici del clan Mazzarella: le immagini dell'arresto

NapoliToday è in caricamento