Chiede l'elemosina disturbando i passanti: 28enne aggredisce i poliziotti

L'uomo, un 28enne eritreo irregolare in Italia, chiedeva l'elemosina "disturbando i passanti". Quando i poliziotti hanno cercato di bloccarlo sono stati aggrediti

Ieri pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato dei Commissariati di  Scampia Chiaiano hanno arrestato un 28enne eritreo, irregolare sul territorio italiano, per resistenza  e lesioni a pubblico ufficiale. I poliziotti, durante un servizio di controllo del territorio presso la metropolitana di Chiaiano, hanno notato la presenza dell’uomo che, chiedendo l’elemosina, infastidiva i passanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, prima di essere bloccato, ha colpito gli agenti con calci e pugni, ferendoli, nel tentativo di guadagnare la fuga. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo, non senza difficoltà, e ad arrestarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento