In carcere la madre di un uomo dei De Micco

La donna è stata arrestata per detenzione d'armi e ricettazione. E' stata fermata a Gaeta dove si era trasferita

Detenzione d'armi e ricettazione, aggravati dal metodo mafioso. Con queste accuse è stata arrestata C.R., 49enne, madre di un pregiudicato vicino al clan De Micco e moglie di un ex affiliato al clan Sarno. L'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dalla polizia su richiesta della Dda di Napoli. La donna è stata arrestata a Gaeta dopo che si era spostata lì da Ardea ed è stata portata nel carcere di Rebibbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine è partita dopo un sequestro nel suo appartamento di una pistola Tanfoglio, con matricola abrasa e con 22 cartucce calibro 380, nascosta all'interno dell'anta di un armadio. In un primo momento era stata sottoposta alla misura del divieto di dimora in regione Campania. Successivamente è stata decisa la custodia cautelare in carcere che è stata eseguita oggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento