menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo di Buono

Vincenzo di Buono

Blitz dei Carabinieri: arrestato il presunto capo clan dei “Marcianisielli”

Vincenzo Di Buono si era reso irreperibile dal 10 ottobre. Dovrà espiare 8 anni e mezzo di reclusione che gli sono stati inflitti per associazione mafiosa ed estorsione

Vincenzo Di Buono, 52enne, presunto capo del clan camorristico dei “Marcianisielli”, operante tra Acerra, Casalnuovo e Caivano, è stato catturato dai Carabinieri a Cardito.

I militari del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e della locale Compagnia, in collaborazione con un equipaggio dell’Elinucleo di Pontecagnano, lo hanno individuato in un appartamento al terzo piano di una palazzina in Via Michelangelo.

Il 52enne non ha opposto resistenza e si è lasciato portare in caserma. L'arresto è avvenuto con un grande dispiegamento di forze: gazzelle e civette dell’Arma.

L’uomo si era reso irreperibile dal 10 ottobre, a ridosso dell’emissione di un ordine di carcerazione della Corte di Appello di Napoli.

Dovrà espiare 8 anni e mezzo di reclusione che gli sono stati inflitti per associazione mafiosa ed estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento