rotate-mobile
Cronaca

Era irreperibile da luglio: catturato a Napoli, dovrà scontare 11 anni di reclusione

Grazie alla localizzazione dello scooter attualmente in uso, è stata tracciata una mappa dei principali spostamenti dell'uomo. Tra le strade più percorse, quelle che circondano la rampa autostradale di corso Malta

I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Napoli hanno arrestato un uomo, classe 1988, latitante dal luglio scorso. Il 34enne deve scontare 11 anni, 7 mesi e 15 giorni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine.

Diverse le azioni delittuose commesse, documentate e confluite in un provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli. Principale obiettivo gli orologi di pregio, sottratti alle vittime sotto la minaccia di un’arma da fuoco. 

Il 34enne è stato individuato dai militari durante una serrata indagine che non ha trascurato il monitoraggio del web e dei social. Grazie alla localizzazione dello scooter attualmente in uso, inoltre, è stata tracciata una mappa dei suoi principali spostamenti. Tra le strade più percorse, quelle che circondano la rampa autostradale di corso Malta.

I militari hanno così predisposto una manovra di accerchiamento, precludendogli qualsiasi via di fuga. La strategia si è rivelata efficace e il latitante, ormai braccato, ha tentato una fuga disperata provando a forzare il posto di controllo. Finito in manette, è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era irreperibile da luglio: catturato a Napoli, dovrà scontare 11 anni di reclusione

NapoliToday è in caricamento